sonim

Corporate Governance

Corporate Governance

brevi cenni storici

La Corporate Governance viene definita come “the system by which companies are directed and controlled” , ovvero l’insieme di istituzioni e di regole finalizzate ad assicurare un governo efficace, efficiente e corretto nei confronti di tutti i soggetti interessati alla vita aziendale.


Inizialmente, l’espressione corporate governance era usata quasi esclusivamente nel mondo angloamericano e richiamava principalmente la problematica della configurazione e del funzionamento dei Board of Directors delle grandi imprese quotate.
Successivamente, nei primi anni ’90, con l’inizio dell’ondata globale di liberalizzazione e privatizzazione, la questione ha assunto rilevanza internazionale. La globalizzazione e la finanziarizzazione dell’economia hanno, infatti, cambiato il modo di “fare impresa”: le aziende divengono entità centrali per l’economia nell’assegnazione delle risorse. L’allocazione efficiente delle risorse dipende dall’efficacia dei sistemi di corporate governance adottati. 


Il Modello di Corporate Governance adottato da Sonim


Sonim pone nella Corporate Governance le basi per un sistema di gestione trasparente e responsabile della complessità delle situazioni aziendali sia interne (nei confronti di dipendenti e Management) che esterne (rivolte ai Partner ed ai Clienti). Questo insieme di regole per la gestione e il controllo della società unito alla strategia d'impresa rappresentano gli elementi fondanti del comportamento della Sonim nel perseguimento dei risultati di business e di creazione di rapporti di fiducia con i propri interlocutori nel lungo periodo.


La Società adotta il sistema tradizionale di amministrazione e controllo, che vede la gestione aziendale affidata al Consiglio di Amministrazione e le funzioni di controllo di legittimità e di controllo contabile attribuite al Collegio Sindacale.


Assemblea dei soci


L’assemblea dei soci è competente a deliberare, in sede ordinaria e straordinaria, sulle materie alla stessa riservate dalla Legge e dallo Statuto.


L’Assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio di Amministrazione o, in caso di sua assenza o impedimento, dal Vice Presidente o, in caso di ulteriore assenza o impedimento, da qualsiasi altro consigliere di amministrazione o, in mancanza, altro intervenuto eletto in assemblea. 


Consiglio di Amministrazione


Il Consiglio di Amministrazione (di seguito anche “CdA”) della Società è composto secondo le modalità previste dallo Statuto, ed è investito in via esclusiva della gestione ordinaria e straordinaria della Società al fine di compiere tutti gli atti, anche di disposizione, che ritiene opportuni per l’attuazione dell’oggetto sociale, con la sola esclusione di quelli che la legge o lo statuto riservano espressamente all’assemblea.  


La firma e la rappresentanza della Società di fronte a terzi ed in giudizio nonché gli aspetti relativi alle modalità di nomina dei Consiglieri, dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza, del funzionamento (convocazioni, deliberazioni, rappresentanza della società), nonché da ultimo le modalità di remunerazione degli stessi, sono disciplinate all’interno dello Statuto della Società e delle procure conferite.


Collegio Sindacale


Il Collegio Sindacale (di seguito anche “CdS”) della Società si compone di 3 membri effettivi e 2 supplenti secondo la determinazione dell’assemblea, che ne designa il Presidente.  


Il CdS vigila sull’osservanza della legge e dello statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e in particolare sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla società e sul suo concreto funzionamento.



Il modello 231 adottato da Sonim

Il MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO (EX D.LGS. 8 GIUGNO 2001 N. 231)

Il Decreto Legislativo. 8 giugno 2001 n. 231 (nel prosieguo D.Lgs. n. 231/2001) ha introdotto per la prima volta nell’ordinamento italiano la c.d. "responsabilità amministrativa degli enti per illeciti dipendenti da reato". Sulla base di tale normativa gli enti potrebbero essere sanzionati con una pena pecuniaria e/o interdittiva, in relazione a taluni reati commessi nell'interesse o a vantaggio dell’ente stesso da:


- persone che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione o di direzione dell'ente o di una sua unità organizzativa dotata di autonomia finanziaria e funzionale nonché da persone che esercitano, anche di fatto, la gestione e il controllo dello stesso (cd. “apicali”);


- persone sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti di cui alla lettera a) (cd. “sottoposti”).


In ogni caso il D.Lgs. n. 231/2001 prevede che gli enti possano adottare, in via esimente, Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo idonei a prevenire i reati stessi.


In ottemperanza a quanto previsto dal D.Lgs. n. 231/2001, il Consiglio di Amministrazione di Sonim ha deliberato in data 18 gennaio 2017 l’adozione di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo idoneo, ai sensi della “normativa 231”, a prevenire la commissione dei reati ivi previsti. Il Modello è stato definito anche sulla scorta delle evoluzioni giurisprudenziali e delle Linee Guida elaborate in materia dalle Associazioni di Categoria (nel caso di specie quelle emanate da Confindustria).


Il Modello organizzativo è composto da:


1) Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo: 


- Parte Generale


- Parte Speciale 


2) Allegati al Modello: 


- Elenco reati


- Codice etico


- Mappatura dei rischi 


- Sistema disciplinare


- Statuto dell’organismo di vigilanza

Codice Etico

ADOTTATO DA SONIM

Il Codice Etico rappresenta un Allegato fondamentale del documento Modello. Nello svolgimento delle proprie prestazioni, tutti coloro che agiscono, operano e collaborano a qualsiasi titolo con la Sonim (dipendenti, consulenti, fornitori e terzi in genere) si trovano a dover affrontare situazioni che richiedono l‘adozione di comportamenti rilevanti sotto diversi profili, tra i quali, i più importanti, quello etico e quello legale (c.d. “Destinatari” del Codice). Tutti hanno il dovere di tenere e far tenere ai propri collaboratori e ai propri interlocutori un comportamento conforme ai generali principi di assoluta onestà, lealtà, buona fede, equilibrio, correttezza e diligenza, oltre che agli specifici obblighi che possano derivare dalla deontologia e, comunque, da quei principi ritenuti dovuti in virtù del contesto e delle finalità della propria missione.


Il Codice Etico ha come finalità quella di fornire generali indirizzi di carattere etico comportamentale, cui conformarsi nella esecuzione delle proprie attività, nonché di contribuire a prevenire la realizzazione dei reati presupposto previsti dal D.Lgs. n. 231/2001.

Tuttavia, in presenza o in mancanza di specifiche disposizioni, è comunque assolutamente necessario che nelle loro azioni tutti si ispirino ai più elevati standard di comportamento, ai quali la Sonim a sua volta uniforma la propria condotta, tenendo conto che il comportamento corretto da tenere in ogni situazione trae sempre origine non solo dalla buona fede, ma anche dalla trasparenza, dalla imparzialità e soprattutto dall’onestà e dalla lealtà del pensiero di chi agisce.


L'Organismo di Vigilanza

ORGANISMO DI VIGILANZA DI SONIM

Il D.Lgs. n. 231/2001, all’art. 6, comma 1, lett. b) prevede, tra i presupposti indispensabili per l’esonero dalla responsabilità conseguente alla commissione dei reati, l’istituzione di un Organismo di Vigilanza interno all’Ente - (nel seguito denominato “OdV”) - dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, con il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello e di curarne l’aggiornamento.

Pertanto la Società, nell’ambito dell’adeguamento del proprio sistema di organizzazione e controllo alle disposizioni del D.Lgs. n. 231/2001, ha provveduto all’istituzione di un Organismo di Vigilanza collegiale misto, incaricato di vigilare sull’adeguatezza e funzionamento del Modello (di seguito OdV). Compongono l’Organismo due membri esterni, uno dei quali nominato in qualità di Presidente, ed un membro interno così da assicurare competenze multidisciplinari nelle materie penalistiche, economiche, di salute-sicurezza ed ambiente.

sonim irem group

BRANCH OFFICE BELGIO

Belgium Branch

NIJVERHEIDSSTRAAT 54H,
2160 WOMMELGEM
VAT: BE 0649.952.953

BRANCH OFFICE BULGARIA

 

 

Branch Office Bulgaria

Tzar Boris III Blvd. n. 165/A ,

1618 SOFIA
VAT:  BG204899333

 

BRANCH OFFICE ROMANIA

Sucursala Bucuresti
Strada Biharia n° 26, Biroul 31, Etaj 4
13981 Sectorul 1 Bucuresti
TVA: RO35236552

C.da Biggemi, Ex Strada Statale 114 n°84
96010 Priolo Gargallo (SR) ITALY
Tel. 0931 1819701 
Fax 0931 1819700 

P.  IVA: 01233930898​

Capitale Sociale 100.000,00 i.v.

www.iremspa.it

  PRIVACY POLICY INFO COOKIE POLICY  |  CREATED BY FLAZIO EXPERIENCE

Web agency - Creazione siti web CataniaCreare un sito per fotografi